Archivio della categoria: Mutui

Mutuo Arancio: vantaggi

Che si tratti di acquistare una casa o di ristrutturare quella che già si possiede, ogni anno sono migliaia gli italiani che richiedono l’accensione di un mutuo per le necessità più disparate e non sempre riescono a ricevere l’assistenza e le condizioni contrattuali ideali per impegnarsi al meglio nel rimborso.

Con Mutuo Arancio i vantaggi sono invece fortunatamente notevoli sotto ogni punto di vista. Grazie a mutuo Arancio del gruppo ING Direct, infatti, è possibile richiedere liquidità per l’acquisto di una nuova casa, per una ristrutturazione ma anche per sostituire il proprio mutuo acceso presso un’altra Banca o per sostituire il mutuo ed ottenere nello stesso tempo anche nuova liquidità da rimborsare in un’unica rata che metta insieme il pregresso ed il nuovo prestito.

Ma con Mutuo Arancio i vantaggi non finiscono qui. Grazie al form online presente sul loro sito è infatti possibile simulare una rata del mutuo impostando personalmente parametri come esigenza per la quale si richiede lo stesso,  importo da richiedere e durata ideale del rimborso.

Con Mutuo Arancio i clienti che stipuleranno un contratto di mutuo potranno inoltre scegliere tra un tasso fisso, ideale per non avere sorprese negli anni, uno variabile, particolarmente consigliato per avere una rata che segua gli andamenti del mercato ed uno fisso rinegoziabile ovverosia un tasso di interesse che parte come fisso ma che può poi essere trasformato in variabile con una durata massima del rimborso fino a 30 anni.

E per coloro che decideranno di addebitare l’importo mensile del rimborso su un conto corrente ING Direct, i vantaggi aumentano: per un tasso variabile, l’addebito su conto corrente arancio offre la possibilità di una riduzione dello spread del 0,30% e di uno sconto di 30 euro al mese per i mutui a tasso fisso o fisso rinegoziabile.

Con Mutuo Arancio i clienti avranno infine a disposizione l’assistenza di un esperto dedicato che si occuperà di tutta la pratica di sottoscrizione e di ogni eventuale dubbio da risolvere anche nel corso degli anni oltre che la possibilità di stipulare una polizza assicurativa sul proprio mutuo onde evitare che eventuali problemi futuri non prevedibili possano togliere serenità alla vostra famiglia.

Da Locatario a Proprietario – Torna la Vocazione per l’Acquisto

Da qualche tempo ormai il settore immobiliare mostra evidenti segnali di ripresa. Questo è avallato dall’Agenzia delle Entrate nel suo puntuale rapporto sul mercato immobiliare e su quello degli affitti edito il 15 maggio.

Quali cambiamenti ci sono stati?
E’ cambiato che pure in Italia, come in molte altre parti del mondo, si passa ormai in maniera alquanto celere dalla casa in affitto al mutuo, soprattutto al mutuo prima casa. Questo avviene perché gli italiani si sono resi conto che, come dicevano un antico detto, l’affitto lo perdi mentre la casa ti resta. 

Ulteriore conferma di ciò che sta avvenendo arriva dall’Omi (Osservatorio immobiliare dell’Agenzia dell’Entrate in collaborazione con l’Abi) e l’Abi (Associazione Bancaria Italiana) che affermano con chiarezza questo cambiamento negli usi e costumi del mattone. E’ usuale, oramai, affittare una casa all’inizio di una convivenza; dopo, trovata quella ideale, la si compra sfruttando le agevolazioni fiscali e i bassi tassi d’interesse di questo periodo.
Anche l’Istat conferma il trend, tramite l’indice ClimaFuturo, il quale dice che la propensione all’acquisto di immobili è aumentata.
Gli elementi che spingono gli italiani all’acquisto sono molteplici:
– il valore commerciale dell’immobile non può scendere sotto un certo livello, anzi con il tempo il suo valore può solo aumentare;
– la casa è un bene che paghi nel lungo periodo;
– sono aumentate le occasioni di acquisto;
– l’abbassamento dei prezzi di mercato.

Ci auguriamo che questo cambio di rotta possa sempre migliorare con il passare del tempo.