Archivio della categoria: Assicurazioni

Internet of Things, la rivoluzione nel mondo delle assicurazioni

La tecnologia al servizio delle assicurazioni auto

La tecnologia ha fatto irruzione prepotentemente nella vita quotidiana di tutti i giorni, fornendo diversi servizi utili in tutti i campi lavorativi. Ed anche le assicurazioni online hanno rivolto l’attenzione ai dispositivi tecnologici che permettono di offrire servizi sempre più innovativi e performanti ai propri clienti. Una vera rivoluzione che si sta sviluppando rapidamente grazie all’Internet of Things, vale a dire un uso efficace della rete che si evolve dal virtuale al reale. Tale approccio è stato applicato ai servizi delle assicurazioni online, che possono in questo modo presentare ai clienti offerte sempre più diversificate capaci di rispondere ad ogni esigenza. Ogni assicurazione online che decide di sfruttare l’Internet of Things ha la possibilità di raccogliere informazioni diversificate sui loro clienti e sull’uso quotidiano dell’automobile. Vengono così premiati gli automobilisti più virtuosi, che sono gratificati con notevoli sconti e riduzioni dei prezzi delle polizze assicurative.

Assicurazione online, un salto nel futuro 

Ogni assicurazione online che vuole mantenersi al passo coi tempi, ed offrire soluzioni sempre più personalizzate ai propri clienti, ha la necessità di conoscere le nuove proposte che vengono dal mondo della tecnologia. Molto presto ci saranno diversi strumenti che, in un futuro neanche troppo lontano, verranno utilizzati da ogni assicurazione online. Uno di questi è l’On Board Diagnostic dongles, una chiavetta con porta usb per la diagnostica di bordo, posizionata sotto al volante e connessa in rete. Tale dispositivo è in grado di registrare tutte le abitudini dell’automobilista, sia quelle positive che negative, e di inviarle rapidamente alle assicurazioni, le quali procederanno ad abbassare i prezzi premiando così i clienti più virtuosi ed attenti al volante. E’ un sistema molto diffuso negli Stati Uniti, ma ben presto potrebbe sbarcare anche nel vecchio continente ed in Italia. Altro dispositivo molto utile sono i device connessi contro i furti in casa. Questi dispositivi hanno la capacità di avvisare i clienti di movimenti sospetti e quindi di eventuali furti in corso nella propria abitazione. Ma non è tutto, in quanto sfruttando le analisi ed i calcoli degli strumenti dell’Internet of Things, si possono conoscere le previsioni del tempo, contenendo in questo modo i danni e stipulare polizze economiche e convenienti. Ed infine tanteassicurazioni online sfruttano le potenzialità dei droni, altro strumento sempre più utilizzato in ogni ambito lavorativo, al fine di rilevare i danni negli incidenti, cosa che permette di rendere del 50% il lavoro più efficiente.

Taglio RC Auto assicurazioni, Bollette luce e gas, detrazioni libri 19%. Novità destinazione Italia

Nuovi sconti destinati all’Italia. Dalle bollette all’RC Auto. Il Consiglio dei Ministri ha da poco accettato il nuovo disegno di legge che prevede un buon calo per tutti i consumatori, favorendo però le stesse strutture dalle frodi.

Partiamo dall’RC Auto, settore ormai sulla bocca di tutti a causa dei prezzi eccessivi che spingono le persone a rinunciare all’utilizzo del proprio mezzo di trasporto o, molto spesso, a compiere azioni fraudolente nei confronti delle agenzie assicurative. Sconti che vanno dal 5% al 10% per chi accettasse al momento della stipula del contratto di sottostare a determinate clausole anti-frode, che permettono alle assicurazioni RC Auto di diminuire i danni alle proprie strutture (e tasche).
L’assicurato dovrà, per rendere effettivi gli sconti, installare sulla propria vettura la scatola nera.

Anche nel ramo della cultura ci sono importanti novità. Vi sarà infatti una detrazione fiscale pari al 19% sul prezzo di tutti i volumi cartacei.

Sul fronte bollette ci saranno delle notevoli riduzioni sui contributi, rivolte a tutte le strutture ambientali categoria Cip6. L’agevolazione riguarderà nello specifico una riduzione del costo in determinate fasce orarie.
Lo scopo di questi sconti è quello di favorire l’utilizzo dell’energia rinnovabile.

Chi desidera invece investire su progetti di sviluppo, sono stati messi a disposizione dei nuovi strumenti per l’autofinanziamento per tutte le aziende che non sono quotate in borsa. È possibile infatti investire in titoli di credito, solo dopo che un intermediario finanziario ha fatto la revisione contabile.
Attraverso questo decreto viene favorita la diffusione dei mini-bond, i quali datto la possibilità alle imprese che li emetteranno di utilizzare i propri beni aziendali come garanzia per i finanziamenti richiesti, senza però cederne il possesso continuandoli ad utilizzare a fine produttivo.

E per finire, è prevista un agevolazione fiscale per le PMI sul fronte connessioni digitali ad alta velocità, con un risparmio del 65%.

Più ricorsi per assicurazione viaggio

 

Data la crisi economica che ha colpito il nostro Paese, per queste ferie natalizie il 40% degli italiani resterà a casa. Sarà comunque alta la percentuale, ben il 60%, che affronterà un viaggio, all’estero o nel territorio italiano. Le vacanze non sono solo occasione di piacere ma, come l’esperienza ci insegna, sono spesso connesse a rischi di varia natura. Questi possono essere lo smarrimento dei bagagli o incidenti e malattie che possono colpire in posti sconosciuti dove non si sa bene come muoversi. Molti italiani quindi hanno deciso di essere prudenti e stipulare un’assicurazione viaggio online.

Ma spesso non si sa quale assicurazione viaggio online scegliere. Un consiglio che possiamo darvi e quello di affidarsi a Coverwise, un brand che in questi anni ha conquistato un gran numero di clienti grazie alla propria chiarezza e trasparenza per quanto riguarda le clausole delle polizze. Sul sito è possibile scegliere la copertura di cui si ha bisogno spendendo da 5 a massimo 12 euro giornalieri con la possibilità di estendere la polizza a tutto l’anno.

I dati una recente indagine, infatti, hanno messo in evidenza che tra novembre e dicembre di quest’anno il numero di polizze assicurative inerenti i viaggi è aumentato dell’11% rispetto al 2012. In linea generale, per tutto il 2013 gli italiani si sono rivolti alle assicurazioni per tutelare qualsiasi campo della propria vita e, pertanto, pare evidente che anche i viaggi sono stati presi in considerazione. L’attenzione posta dai cittadini ha un vantaggio sostanziale. Stipulare una polizza vuol dire assicurarsi una copertura in caso di imprevisti che può risultare particolarmente utile. infatti, nella malaugurata circostanza in cui dovesse verificarsi un incidente di percorso, i costi economici risulterebbero elevati e ne conseguirebbe un esborso che non è alla portata di tutti.

Sempre secondo le statistiche, l’universo femminile è il più prudente. Dal campione preso in analisi, infatti, emerge che il 65% degli intestatari di una polizza assicurativa sono donne. Inoltre, l’attenzione nel procurarsi un paracadute in caso di rischi è tipica soprattutto di una fascia d’età piuttosto giovane. Il 33% degli intestatari va da i 24 ai 34 anni, seguito a ruota (con un buon 28%) da coloro che hanno tra i 35 e i 44 anni.

Tra le assicurazioni stipulate, la maggior parte ha una validità in media di 8 giorni e si rivolge in primo luogo a viaggi intercontinentali. Le mete, per così dire più assicurate, sono gli Stati Uniti, le Isole Caraibiche e il Canada. Per il 37% le assicurazioni viaggio coprono solo gli incidenti che possono colpire l’intestatario, ma sono poco meno (giusto il 36%) quelle che proteggono anche il compagno di viaggio.

Ma la scelta dell’assicurazione viaggio giusta è fondamentale. Non basta essere prudenti stipulandone una, bisogna optare per quella che meglio si addice al proprio caso. Vanno quindi valutati gli aspetti che si ritiene più opportuno tutelare. Alcune assicurazioni si riferiscono esclusivamente al furto od allo smarrimento dei bagagli, altre puntano sull’eventualità di dover rinunciare alla partenza oppure alla possibilità che si venga a creare un annullamento o un ritardo di essa. Altre ancora sono volte a coprire gli incidenti o le malattie e sono indicate per quei viaggi in terre dove i costi sanitari sono particolarmente elevati. Esistono inoltre pacchetti che assicurano tutti gli aspetti sopra elencati.

Il perché della convenienza delle assicurazioni telefoniche per auto e moto

 

Nonostante ci siano ancora tante persone che rimangono legate a contratti assicurativi di tipo “decennale”, oggi con la liberalizzazione del mercato assicurativo, la comparsa delle assicurazioni telefoniche e la nuova possibilità di usufruire di tariffe più convenienti, ogni consumatore ha l’opportunità di sottoscrivere polizze più economiche. La convenienza delle assicurazioni telefoniche, per chi ha l’esigenza di sottoscrivere una nuova copertura assicurativa per il proprio veicolo, ci consente di tagliare il cordone ombelicale che ci costringe alle condizioni contrattuali della vecchia compagnia di assicurazione.

Ma da dove nascono i vantaggi delle assicurazioni telefoniche? Innanzitutto un’assicurazione telefonica porta con sé il vantaggio dicosti di gestione ridotti rispetto ad una normale compagnia di assicurazione che ha, invece, una presenza più concreta sul territorio. Se grazie ad un call center, infatti, ho la capacità di gestire in maniera del tutto garantita e comunque affidabile un rapporto assicurativo con il mio consumatore, perché dovrei avere l’esigenza di aprire delle filiali o degli uffici assicurativi in città?

E’ ovvio che un tipo di rapporto esclusivamente “telefonico” può convincere o meno il consumatore, ma il vantaggio principale risiede, poi, nell’opportunità, mettendo da parte alcuni servizi di tipo accessorio, di usufruire di soluzioni assicurative convenienti. Il tutto avviene in maniera telematica e mediante un semplice contatto con un call center. Basta selezionare una compagnia che offre assicurazioni telefoniche e richiedere un preventivo sulla base delle nostre esigenze e necessità. Sarà compito dell’operatore consegnare il preventivo in maniera del tutto gratuita via mail, e nostro compito, invece, quello di sottoscrivere la polizza ricevuta o, se non convinti, di provare con nuovi preventivi. In caso di conferma della proposta e successivamente al pagamento della polizza, sarà la stessa compagnia a far recapitare dopo pochi giorni presso il nostro domicilio il contratto e il tagliando assicurativo per il nostro veicolo.