Archivio della categoria: Trading

Trading online: consigli utili per iniziare

Molte persone si rivolgono al trading online. Si tratta di un’opportunità piuttosto interessante che coinvolge molti utenti della rete. Alcuni si rivolgono agli investimenti online per fare semplicemente delle piccole operazioni, perché hanno il desiderio di arrotondare lo stipendio. Altri invece dedicano al mondo del trading su internet investimenti molto più alti. Quella del trading online è un’attività per la quale bisogna essere molto esperti, per non sottoporre i propri investimenti a rischi elevati. Ecco quindi che è molto importante cercare di fare attenzione e sapere alcune regole da rispettare per poter agire in tutta sicurezza.

Cos’è il trading online

Il trading online si può definire anche con il nome di negoziazione digitale. Alcune società finanziarie mettono a disposizione delle piattaforme sul web, offrendo un servizio. Questi spazi virtuali consentono agli utenti di visualizzare i titoli che riguardano i mercati della Borsa di tutto il mondo.

Le società di cui abbiamo parlato si configurano come dei broker, che lavorano come intermediari. Infatti il loro principale obiettivo consiste nell’offrire l’opportunità agli utenti di acquistare o vendere azioni. Il tutto operando a livello globale semplicemente con una connessione ad internet.

Come scegliere il broker per il trading online

Esistono tantissimi broker online che offrono un servizio di intermediazione. Ma, se vuoi fare trading, come scegliere quello più adeguato alle tue esigenze? La scelta del broker in effetti è molto importante e a volte può essere davvero determinante.

Per scegliere quello più adatto, devi essere consapevole della tua situazione finanziaria. Inoltre devi essere consapevole di quali servizi offre il broker. Esistono infatti tantissime e diverse tipologie di servizi di trading.

Alcuni per esempio ti offrono i vantaggi tipici di un conto corrente. Altri broker si orientano più sul mercato estero e altri ancora specializzati nei trading sui cambi.

Inoltre, nella scelta del tuo broker di riferimento, considera anche le eventuali commissioni che essi applicano. Da questo punto di vista alcuni applicano delle commissioni fisse. Altri broker, invece, possono applicare delle commissioni variabili.

Inoltre un altro elemento a cui devi fare attenzione è costituito dall’investimento minimo che ogni intermediario richiede, sempre tenendo conto del tuo capitale a disposizione.

Alcuni errori da evitare

Quando inizi a fare trading online, non passare direttamente agli investimenti veri di capitali. Esistono infatti tante possibilità di “allenarsi”, per iniziare a capirne di più su questo campo, per poi passare agli investimenti reali quando si è più preparati.

Infatti molti broker offrono la possibilità di demo, delle simulazioni di investimenti che non prevedono la messa in campo di capitali veri e propri in senso reale.

Ci sono poi degli errori a cui si deve stare attenti. Per esempio molti operatori si lasciano trascinare dalla loro emotività. Nel fare gli investimenti bisognerebbe sempre tenere sotto controllo le proprie emozioni, cercando di prendere sempre delle scelte razionali.

Alcuni sono tentati dall’aumentare sempre di più il volume delle transazioni. Spesso questa volontà è innescata dal voler cercare di rimediare ad una perdita, recuperando il denaro. Invece questo atteggiamento si può rivelare anche molto sbagliato.

La strategia più corretta sarebbe sempre quella di attenersi ad un piano che si è studiato e sviluppato con una certa razionalità, indipendentemente dai risultati ottenuti.

La regola generale che ogni trader dovrebbe tenere presente consiste nel concludere che sia meglio terminare una giornata in negativo, piuttosto di lasciarsi prendere dalla foga e di rischiare di arrivare a perdite molto più alte.

Le scelte nel campo del trading online devono essere sempre ponderate e le operazioni devono essere bene impostate, in modo da equilibrare i guadagni con le eventuali sconfitte. Soltanto in questo modo si può riuscire a riportare dei ricavi che facciano chiudere le operazioni in maniera positiva.

Come scegliere azioni online su cui investire

Probabilmente hai immaginato molte volte come investirai in azioni e guadagnerai abbastanza per viaggiare per il mondo e durare per il resto della tua vita. Raggiungere questo non è facile, ma devi iniziare da qualche parte. L’acquisto di azioni online è uno dei modi migliori per raggiungere questo obiettivo. E la buona notizia sei tu che puoi fare tutto questo completamente online, comodamente da casa tua.

Le persone di solito chiedono informazioni su come acquistare e vendere azioni online perché vogliono fare soldi (profitti) o acquisire esperienza di trading. Entrambi sono possibili e possono anche essere divertenti se si selezionano gli stock giusti, che curano la parte del my business.

Perché acquistare azioni

Man mano che acquisisci esperienza , migliorerai la tua competenza finanziaria. Questo è uno dei migliori investimenti a lungo termine. I tuoi amici hanno mai parlato di investimenti o del mercato azionario e non hai idea di cosa significhi?

Non ti preoccupare, una volta che inizi a investire e ne impari di più, questo non accadrà più. Capirai meglio come funziona il mercato azionario e come influenza l’economia, così come la tua vita quotidiana. L’acquisto di azioni online non è scienza missilistica.

Trova un buon broker online

Prima di tutto, devi trovare un buon broker online. Uno di quelli che è rinomato e che ha un buon piazzamento sui motori di ricerca.

Quando si sceglie un broker, bisogna conto delle commissioni del broker, della piattaforma di trading, dei mercati accessibili per il commercio e della facilità con cui si apre un account. La sicurezza è anche molto importante, ma poiché raccomandiamo solo broker sicuri, non devi preoccuparti di questo.

Aprire un account di investimento

Dopo aver trovato il tuo broker online, è necessario aprire un account di investimento. Questo di solito può essere fatto online. Il conto di investimento è fondamentalmente quello di cui hai bisogno per iniziare ad acquistare azioni online. Pensalo come un conto bancario dove oltre a detenere denaro, puoi anche condividere. L’apertura di un account richiede in genere un paio di giorni, anche se presso alcuni broker è possibile farlo in un giorno.

Per acquistare azioni online, è necessario disporre di denaro sul proprio conto di investimento. Di solito, è possibile scegliere tra un bonifico bancario o un deposito di fondi tramite carta di credito / debito. Presso alcuni broker, puoi finanziare il tuo conto di investimento anche tramite Paypal, ad esempio su eToro .

Trova un titolo che desideri acquistare

Dopo aver caricato alcuni soldi nel tuo account, puoi iniziare a cercare i migliori stock target da acquistare. Puoi trarre ispirazione dalle idee altrui o puoi fare le tue ricerche. La maggior parte delle persone ascolta gli altri, ma se metti un po ‘di tempo ed energia nella tua ricerca, il guadagno è solitamente più grande e puoi imparare molto di più da esso.

Le idee di investimento possono provenire dal tuo broker sotto forma di rapporti e analisi azionari, ma puoi anche utilizzare altre ricerche indipendenti. Le notizie finanziarie e i corsi di investimento possono anche essere utili per imparare a scegliere uno stock vincente.

Fare trading con un broker italiano con commissioni fisse o variabili?

Se stai navigando sul Web alla ricerca di un broker Forex online che “sembra quello giusto” e sembra soddisfare le tue esigenze, potresti aver letto o sentito più volte una frase che suona straordinariamente attraente per un trader di newbie di questo mondo:

Non addebitiamo commissioni sui tuoi trade: veniamo compensati dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Ma cosa significa tutto questo? I tuoi margini di profitto saranno più alti se non dovrai pagare le commissioni? Sfortunatamente, come vedremo, questo non è necessariamente vero, o almeno non lo è nella maggior parte dei casi.

Il numero noto come “spread” è semplicemente la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Questa terminologia non è limitata al mondo del mercato dei cambi, poiché viene utilizzata anche in altri contesti: possiamo parlare di spread per caratterizzare esattamente la stessa cosa in altri mercati, come azioni, future e opzioni.

Forse ti starai chiedendo, perché è necessario tenere in considerazione due prezzi anziché uno? La risposta è semplice: per un bene da scambiare, ci deve essere un “mercato”, cioè, se vuoi comprare ci deve essere qualcuno disposto a venderti un bene, e viceversa.

Gli spread sono di solito misurati in pips (abbreviazione di “points in percentages”), che sono il più piccolo cambiamento di prezzo che una coppia di valute può avere. Puoi vedere qual è lo spread per un determinato account di trading accedendo alla tua piattaforma di trading e facendo un semplice calcolo.

Ad esempio, supponiamo che il prezzo di acquisto corrente (ask) per EUR/USD sia 1,1433, mentre il prezzo di vendita è 1,1429: ciò significa che lo spread è 1,1433 – 1,1429 = 0,0003 = 4 pip.

I broker di FX online possono offrirti due tipi di spread, fissi e variabili. Mentre gli spread variabili sono in genere inferiori, cambiano con il mercato e possono far fronte a salti imprevisti, causando quindi una perdita significativa per le posizioni, soprattutto se ti piace negoziare con la tecnica nota come scalping.

Pro e contro del non avere le commissioni

Il vantaggio principale di non dover pagare una commissione per ogni operazione, è che non sarete penalizzati se decidete di investire in una piccola quantità di lotti alla volta: lo spread e quindi la perdita iniziale che dovete affrontare una volta entrati in uno scambio, ed è proporzionale al prodotto della diffusione stessa e dell’importo che stai investendo.

Nell’esempio precedente, se abbiamo un account in USD e acquistiamo un lotto standard di 100.000 unità nella coppia EUR/USD, la nostra perdita iniziale dovuta al costo nascosto dello spread sarà 0,0004 x 100.000 =  40$, e ogni pip vale 10$; ma se investiamo un mini-lotto di 10.000 unità, perderemo solo 4$, con un valore pip di 1$.

Il fatto che i broker siano compensati dallo spread significa anche che non guadagnano di più se perdi su un trade, né se vinci. In effetti, i broker online vogliono davvero che tu guadagni sui tuoi scambi, in modo da poter investire sempre più denaro con la loro piattaforma. Alcuni di loro addirittura incoraggiano il commercio di quantità relativamente grandi su operazioni “veloci” con un rischio di perdita pari a pochi pips – la tecnica chiamata scalping, come dicevamo – perché più scambi con loro, più guadagni.

D’altra parte, non avendo “alcuna commissione” sulle negoziazioni, i trader di valuta inesperti, possono essere portati a credere che i broker non traggano profitto dalle proprie operazioni, il che sarebbe ovviamente assurdo. Come sempre, dovresti esaminare attentamente le condizioni offerte da una società Forex prima di investire i tuoi soldi con essa. Su stofs.com puoi trovare condizioni di trading molto favorevoli e una piattaforma incredibilmente valida.

Inoltre, se apri in un account con questo broker Forex, ti verranno offerti in cambio anche tre mesi gratuiti per utilizzare uno dei migliori indicatori del mercato. Approfitta di questa eccellente offerta, semplicemente facendo clic sul link che trovi in questa pagina e inizia a capire cosa significa fare trading con i migliori!

Qual è la migliore piattaforma di trading CFD

Per un principiante, il trading di CFD può essere complicato e le sue complessità potrebbero essere travolgenti. È imperativo selezionare la piattaforma di trading giusta che soddisfi tutte le esigenze. La tendenza dei broker Forex è quella di fornire diverse piattaforme di trading ai loro clienti. Ciononostante, una considerevole quantità di broker online di CFD può fornire l’uso di diverse piattaforme indipendenti e funzionanti, come il pacchetto software Metatrader 4, con un download gratuito dal sito web dello sviluppatore reale.

La piattaforma di trading CFD scelta deve essere facile da usare. Deve essere efficiente nell’inserimento dell’ordine e nella cancellazione, abilitare tutte le funzionalità di gestione dell’account e di conseguenza facilitare l’analisi del mercato. Tecnicamente, una piattaforma in CFD dovrebbe consentire di ottenere preventivi in tempo reale, inserire ordini e implementare transazioni. Oltre a tutto questo, le buone piattaforme di trading in CFD possono anche comprendere una serie di altri strumenti e caratteristiche utili. La nostra missione è fornirvi informazioni e consigli riguardanti la migliore piattaforma nel trading di CFD.

Un’introduzione alle migliori piattaforme

Se sei un trader, probabilmente sai quali piattaforme possono essere considerate le migliori e più popolari. MetaTrader 4 e MetaTrader 5 ti daranno esattamente ciò di cui hai bisogno. Queste due sono senza dubbio le migliori piattaforme e meritano attenzione.

Perché MT4 è il re delle piattaforme di trading nel CFD?

Inutile dire che il trading CFD ha adottato la piattaforma MT4 come standard di mercato, ed è ora utilizzata da centinaia di broker in tutto il mondo. Questa non è stata una decisione accidentale ed ecco perché: la piattaforma MetaTrader 4 offre ai trader una tecnologia avanzata e una sicurezza amplificata, in modo che possano aprire e chiudere le posizioni senza doversi preoccupare della stabilità della loro piattaforma di trading. Cos’è che rende questa piattaforma così speciale? Discutiamone con Fibo Group.

Prima di tutto, questa piattaforma CFD possiede un’interfaccia molto intuitiva con cui lavorare, consentendo a trader nuovi ed esperti di negoziare questo mercato volatile con estrema facilità.

La seconda caratteristica è il supporto di tutte le principali lingue. Gli utenti di tutto il mondo possono beneficiare della piattaforma MetaTrader 4 e di tutti i suoi dati nella propria lingua, senza ulteriori sforzi.

Inoltre, accanto alle deliziose caratteristiche di trading, la piattaforma può offrire funzionalità di creazione di grafici ancora più avanzate e rivoluzionarie. A sua volta, ciò consente ai trader di eseguire operazioni e analizzare a fondo gli elementi tecnici del mercato. C’è anche una funzionalità molto popolare e rilevante nel portafoglio di funzionalità MetaTrader, e questo è Expert Advisors.

Sarebbe un errore non menzionare gli strumenti di comunicazione in MT4. Questo software di trading CFD incorpora strumenti di comunicazione avanzati per i broker che possono inviare messaggi e continuare a comunicare con i loro trader CFD in modalità real-time.

A differenza di molte altre piattaforme, MetaTrader 4 richiede risorse moderatamente basse per l’esecuzione. Ciò consente ugualmente alla piattaforma di agire molto più rapidamente, rendendo possibile soddisfare immediatamente le richieste dei trader.

Inoltre, tutti gli utenti sono in grado di visualizzare le informazioni sull’account all’interno della piattaforma. I dettagli disponibili includono la cronologia di trading, i dettagli di accesso, il saldo del conto e anche le informazioni sulla password.

Quando hai a che fare con un problema privato e sensibile come il trading su CFD, dovrai ovviamente assicurarti che il tuo account sia protetto da potenziali attacchi e hacker. Anche l’indirizzo IP del trader è completamente nascosto. Inoltre, MT4 è molto flessibile. È stato progettata per rafforzare la capacità di negoziare mercati come materie prime, futures o azioni.

Il punto finale è che MetaTrader 4 consente la personalizzazione, quindi i trader di CFD possono personalizzare la piattaforma di trading per soddisfare le loro esigenze di trading, nonché le loro strategie. Ciò include la capacità di sviluppare e programmare correttamente i propri Expert Advisors e gli indicatori tecnici utilizzando il linguaggio di programmazione MQL avanzato di MT4.