Archivio mensile:Luglio 2013

Il perché della convenienza delle assicurazioni telefoniche per auto e moto

 

Nonostante ci siano ancora tante persone che rimangono legate a contratti assicurativi di tipo “decennale”, oggi con la liberalizzazione del mercato assicurativo, la comparsa delle assicurazioni telefoniche e la nuova possibilità di usufruire di tariffe più convenienti, ogni consumatore ha l’opportunità di sottoscrivere polizze più economiche. La convenienza delle assicurazioni telefoniche, per chi ha l’esigenza di sottoscrivere una nuova copertura assicurativa per il proprio veicolo, ci consente di tagliare il cordone ombelicale che ci costringe alle condizioni contrattuali della vecchia compagnia di assicurazione.

Ma da dove nascono i vantaggi delle assicurazioni telefoniche? Innanzitutto un’assicurazione telefonica porta con sé il vantaggio dicosti di gestione ridotti rispetto ad una normale compagnia di assicurazione che ha, invece, una presenza più concreta sul territorio. Se grazie ad un call center, infatti, ho la capacità di gestire in maniera del tutto garantita e comunque affidabile un rapporto assicurativo con il mio consumatore, perché dovrei avere l’esigenza di aprire delle filiali o degli uffici assicurativi in città?

E’ ovvio che un tipo di rapporto esclusivamente “telefonico” può convincere o meno il consumatore, ma il vantaggio principale risiede, poi, nell’opportunità, mettendo da parte alcuni servizi di tipo accessorio, di usufruire di soluzioni assicurative convenienti. Il tutto avviene in maniera telematica e mediante un semplice contatto con un call center. Basta selezionare una compagnia che offre assicurazioni telefoniche e richiedere un preventivo sulla base delle nostre esigenze e necessità. Sarà compito dell’operatore consegnare il preventivo in maniera del tutto gratuita via mail, e nostro compito, invece, quello di sottoscrivere la polizza ricevuta o, se non convinti, di provare con nuovi preventivi. In caso di conferma della proposta e successivamente al pagamento della polizza, sarà la stessa compagnia a far recapitare dopo pochi giorni presso il nostro domicilio il contratto e il tagliando assicurativo per il nostro veicolo.

 

Cosa c’è da sapere sulla assicurazione scooter

L’assicurazione responsabilità civile scooter, copre la responsabilità civile per danni causati involontariamente a terzi in seguito ad un sinistro.
L’ assicurazione scooter viene stipulata tramite la corresponsione del premio assicurativo, stabilito dalla compagnia assicurativa in base a vari fattori.
Il costo di un’assicurazione per scooter, infatti, sarà variabile a seconda dell’età del guidatore, degli incidenti causati dal conducente, del tipo di veicolo da assicurare, della cilindrata (nel caso di moto), ecc.
Il risarcimento dei danni causati da un incidente può essere totale o parziale, in base al massimale (il risarcimento massimo erogabile per il tipo di assicurazione) pattuito all’atto della sottoscrizione dell’assicurazione per auto o per moto.
È tuttavia possibile aumentare il massimale aumentando il premio di assicurazione da pagare alla compagnia assicurativa, e si può, viceversa, anche pagare meno il premio di assicurazione stipulando un’assicurazione per auto o moto con franchigia, tramite la quale, però, il contraente si impegna a contribuire al risarcimento danni in caso di sinistri.
All’obbligatoria assicurazione di responsabilità civile per auto e moto i contraenti possono abbinare alla polizza assicurativa clausole utili per tutelarsi:
– contro il furto,
– contro gli incendi,
– per la tutela degli infortuni del guidatore,
– destinata alla copertura delle spese mediche fino ad un tetto massimo,
– per la tutela giudiziaria, che addebita alla compagnia assicurativa parte delle spese legali, in caso di un incidente che ha sollevato delle controversie.

Fotovoltaico: soluzione per una casa ecologica

 

Conosciuta ai turisti come città eterna, ammirata per i suoi monumenti e il patrimonio museale, Roma è anche una città cara, caotica e, per certi versi, difficile da vivere. Se abitate a Roma, sappiate però che con pochi e semplici accorgimenti è possibile trasformare la vostra casa in un microcosmo ecologico e ad alto risparmio. Insomma, anche vivendo in grande città che non brilla per virtù ambientale, si può essere ecosostenibili.

Il primo passo consiste nell’abbandonare i tradizionali canali di rifornimento energetico e affidarsi alle fonti rinnovabili. Non temiate di dover installare una pala eolica sul vostro balcone: per rendere la vostra casa a impatto zero o quasi, basterà acquistare dei pannelli fotovoltaici.

Come suggerisce il nome stesso il fotovoltaico si basa sullo sfruttamento della luce solare. Il sole viene incanalato all’interno di celle elettriche e trasformato in energia. Esistono diversi impianti fotovoltaici. Un impianto a isola (stand-alone) si caratterizza per l’essere indipendente dalla rete esterna e per la presenza di un accumulatore in cui viene conservata l’energia in eccesso. Diverso è il caso degli impianti grid-connect, i quali sono collegati alla rete di distribuzione tradizionale. Ciò consente di ottenere energia anche quando non c’è luce, appoggiandosi alla rete elettrica esterna.

I pannelli fotovoltaici vanno montati su superfici inclinate a contatto con la luce solare. Troverete numerose ditte specializzate in installazione fotovoltaico a Roma. Vi basterà fare una ricerca sul web e richiedere un preventivo. L’investimento iniziale verrà ottimizzato in pochi anni grazie alla possibilità di vedere il surplus di corrente e all’azzeramento della bolletta. Non dimenticate, inoltre, che è possibile ottenere degli incentivi statali miranti alla riqualificazione ambientale degli edifici.

Insomma, con una spesa non eccessiva riuscirete a rendere la vostra casa compatibile con l’ambiente, meglio vivibile ed economica. Il primo passo per cominciare una vita ecosostenibile, anche in una grande città.